Fuzato: "Sono grato a Dio per avermi dato l’opportunità di indossare la maglia della Roma. Questo primo anno e mezzo è stato molto importante"

NEWS

FUZATO - Daniel Fuzato, ha parlato dal ritiro del Brasile Under 23 della sua esperienza in giallorosso. Queste le sue dichiarazioni al sito lance.com.br: Questo primo anno e mezzo alla Roma è stato molto importante. Mi sono adattato all’Italia, alla lingua e alla cultura. Adesso sto cercando di raccogliere i frutti del duro lavoro della passata stagione, ma ho ancora molto da lavorare e questo mi dà grandi motivazioni. A 21 anni ho realizzato il sogno di giocare nel Brasile e sono grato a Dio per avermi dato l’opportunità di indossare la maglia della Roma. Tokio 2020? Spero di riuscire a sfruttare quest’opportunità, partecipare alle Olimpiadi sarebbe un sogno. Devo soltanto continuare a lavorare, facendo del mio meglio ogni giorno. Sono comunque contento di tutto quello che ho fatto fino ad ora: avevo 8 anni quando ho iniziato a prendere sul serio il calcio. A nove anni ho detto ai miei genitori che volevo diventare un giocatore e volevo fare un provino per alcune squadre. A dodici sono arrivato al Palmeiras, che mi ha aperto le porte del calcio, per questo gli sarò sempre grato”.