Esclusive giovanni_galeone_udinese_ansa

Pubblicato il novembre 24th, 2016 | da Redazione

Galeone: “Roma tecnicamente squadra formidabile. Manca un grande centrocampista” – AUDIO

Giovanni Galeone, ex allenatore di calcio ed ex calciatore italiano, è stato intervistato ai nostri microfoni. Di seguito le sue dichiarazioni:

Roma-Pescara, squadra che lei ha allenato in cui c’era anche Massara

Ho avuto con me Massara, l’ho allenato nell’anno che a Roma perdemmo di brutto. Il Pescara quell’anno non era una squadra da Serie A. Alcuni giocatori andarono via e dovemmo rifare tutta la squadra e non riuscimmo a fare un gruppo come quello dell’anno precedente in serie B.

Cosa ricorda di Massara?

Ragazzo intelligente e di una certa cultura, come giocatore: mancino molto veloce. C’era anche la canzoncina della curva.

Pescara, cosa manca a questa squadra e cosa manca alla Roma per riuscire a mettere il fiato sul collo alla Juve?

Il Pescara quest’anno ha tentato di riproporre lo stesso gioco in serie B ma ci sono troppe categorie di differenza dalla A alla B. La difesa non va, infatti prende gol. Hanno dato via Lapadula e hanno perso un attaccante che almeno 10 gol li avrebbe fatti e il Pescara sarebbe stata una squadra più concreta. Non c’è nessun attaccante che ha fatto più di due gol nel Pescara. Se andate a vedere l’attaccante del Palermo ha fatto 6-7 gol. Bisognava prendere un attaccante che avrebbe potuto garantire almeno 10 gol, tipo Borriello. La Roma è una squadra che tecnicamente è una delle migliori. Sabatini ha preso dei calciatori fantastici come Manolas e molti altri. Un direttore fantastico che ha cercato di creare una squadra che potesse combattere lo strapotere della Juve avendo anche meno possibilità. La Roma ha bisogno di un giocatore di grande classe a centro campo. Dovrebbe recuperare Strootman che non è come quello di due anni fa. Probabilmente ci mette più tempo nel recupero dopo un infortunio del genere, ha faticato di più.

Come mai si cerca di crossare dalla trequarti invece che dal fondo?

Pochi giocatori si prendono la responsabilità di puntare l’uomo. Bisogna avere questi giocatori, come Salah e Perotti, sopratutto quest’ultimo che deve trovare continuità. Però molto spesso questo è dovuto anche all’educazione che diamo noi allenatori di puntare e saltare l’avversario.

Osservazione su Conte e la Juve di Allegri. Allegri è superiore anche a Spalletti?

Spalletti è più esperto. Allegri è andato al Milan ed ha vinto lo scudetto ,stessa cosa alla Juve ed è andato in finale di Champions anche. Io non sono d’accordo con Conte: è uno juventino, un giocatore della Juve risponde a tutti i principi della Juve ed è facile sparare contro Allegri. Allegri è stato accolto a calci in c… a Torino. Conte parla, per carità ha fatto benissimo alla Juve, ma vogliamo ricordare dei giocatori che ha comprato la Juve quando è arrivato: Bonucci, Barzagli, Pirlo, Matri, Vucinic ecc.. Provate a vedere quanti giocatori ha preso la Juve nell’era Conte. E’ vero che adesso hai preso Higuain e Pjanic però hai dato via anche Pogba. Max mette in primo piano il gioco ed io sono più dalla parte del gioco.

ASCOLTA AUDIO: 

Tags: , , , , , , ,


Bio dell'autore

Redazione



Torna su ↑
  • gol_serie_a






     

    top2 conf