Totti show da Pio e Amedeo: canta “Questo piccolo grande amore” con Baglioni e si commuove – VIDEO

Tutti pazzi per Pio e Amedeo nel nuovo programma ‘Felicissima sera‘ che ha esordito in tv venerdì scorso e ha riscosso un buon successo. Questa sera è andata in onda la seconda puntata e Pio e Amedeo hanno invitato tra gli ospiti anche l’ex capitano della Roma Francesco Totti

Francesco è stato accolto in studio con la musica e la voce di Claudio Baglioni (altro ospite) sulle note di “Un capitano, c’è solo un capitano”. Totti, da sempre fan del cantautore, ha cantato “Questo piccolo grande amore” insieme a Baglioni, Pio e Amedeo: “Per me è un onore, è come essere al concerto di Claudio”, ha dichiarato la bandiera giallorossa, visibilmente emozionata. 

Spazio poi alle foto ricordo. 

Foto: Il matrimonio di Totti e Ilary
“Sono qusi vent’anni. Il rapporto è sempre uguale, altrimenti non saremmo rimasti insieme. Cosa mi ha colpito di Ilary? La prima volta che la vidi era in un locale al buio”. Interviene Amedeo: “Era un locale di scambisti?”. “No, un pub… L’ho corteggiata, ma era fidanzata”. 

La prima volta con Ilary?
“Una volta ogni tanto ho fatto tripletta…”. 

Adesso Ilary è più famosa di te.
“Non è che ci vuole tanto”

Adesso Ilary è desiderata da tanti.
“Prima ero geloso, adesso non più. Anche tu? Ma la differenza tra me e te è che tu la pensi, io no…”.

Altra foto: Totti con i figli.
“Inizialmente avrei voluto tre maschi. Poi con la nascita ho capito che le femmine sono più importanti dei maschi”. 

Se Chanel si presentasse a casa con uno pieno di tatuaggi?
“Andrei in cucina. A prendere cosa non lo so…”.

Foto: Totti con il figlio Cristian.
“Sono legato a lui, è il primo maschietto. Sono attento al percorso scolastico”. 

Foto: Il calcio a Balotelli.
“Mica l’ho preso… Se mi hanno applaudito di tifosi dell’Inter? I giocatori dell’Inter sicuro. Scherzi a parte, è stato un brutto gesto, nel calcio non si devono vedere queste cose”. 

Esiste l’omosessualità nel calcio?
“Per me sì, come in ogni sport”.

Foto: Totti nel giorno dell’ultima partita.
“Cosa ho pensato in quel momento? Che il giorno dopo non mi sarei più messo gli scarpini e avrei voltato pagina senza sapere cosa fare”. 

Foto: Totti e il Mondialle vinto. Un aneddoto?
“Il giorno prima della finale nessuno ha dormito. Abbiamo giocato a carte con Gattuso”. 

Cosa daresti per giocare un’altra stagione a calcio?
“Mi leverei qualche anno. Levo e poi li rimetto”. 

Leggi le altre news sulla Roma